Home arrow Press Room arrow Mediazione Creditizia arrow Cala l'erogato medio, ma crescono le erogazioni (con meno surroghe)
Cala l'erogato medio, ma crescono le erogazioni (con meno surroghe) PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Tartaglia   
giovedì 26 maggio 2016

Gli esperti segnalano un calo dell'erogato medio, ma una crescita delle erogazioni sulle quali pesano meno di sei mesi fa le surroghe. Il tasso fisso resta il preferito da due terzi dei richiedenti.

 

Secondo i dati degli esperti, nello scorso semestre il finanziamento medio dei mutui concessi in Italia è risultato pari a circa 118.000 euro, il 3,8% in meno rispetto alla rilevazione di sei mesi prima. Analizzando i dati, si nota una leggera frenata anche nel “loan to value” (53,5%), cui tuttavia si accompagna un aumento delle erogazioni e una generale tenuta di tutto il mercato dei finanziamenti casa.

 

CALA IL PESO DELLE SURROGHE, TASSO FISSO PREDILETTO - Dal lato della domanda, si conferma la predilezione degli italiani per i mutui a tasso fisso: queste domande di finanziamento sono stabilmente il 64,5% del totale. Se fino a sei mesi fa le surroghe rappresentavano il 59% della torta, pur mantenendo una generale stabilità in termini di numeri, nell’ultima analisi si nota un calo al 50% del totale; in crescita, invece, i mutui prima casa (finalità relativa al 39% delle erogazioni), a conferma che il mercato sembra nuovamente indirizzarsi verso l’accensione di nuovi prestiti più che essere guidato dalle surroghe di mutui preesistenti.

 
< Prec.   Pros. >